Comune di Altopascio > comunicati stampa > La Regione Toscana sceglie Altopascio per i campus sulla Francigena
Ultima modifica: 30 settembre 2015

La Regione Toscana sceglie Altopascio per i campus sulla Francigena

Fantozzi con i volontari Shalom
La regione Toscana  ha scelto Altopascio come sede di una serie di campus rivolti agli studenti per approfondire la conoscenza della via Francigena. Una conferma del ruolo centrale del paese, in un momento di grande fermento per il percorso turistico-spirituale che si arricchisce quotidianamente di nuove iniziative, come il percorso da Altopascio a Livorno, la cosiddetta Via dei Navicelli, che sarà  lanciata a breve con una serie di manifestazioni che uniranno i due luoghi e che sarà  percorsa per la prima volta in questo fine settimana.
Il primo campus regionale a Altopascio prenderà  il via lunedi 31 marzo 2014 e riguarderà  una scuola di S.Vincenzo, con studenti e professori che per tre giorni alloggeranno è in un albergo del paese e si muoveranno lungo il percorso della Francigena, tenendo come base il centro altopascese.
A questo appuntamento  ne seguiranno, almeno in questa prima fase, altri due, è il 9 e il 16 Aprile. €œPer noi si tratta dell’€™ulteriore riconoscimento del nostro impegno e della qualità  della nostra proposta è sulla Francigena- commenta l’assessore alla cultura e vicepresidente dell’™Associazione Europea delle Vie Francigene Nicola Fantozzi-  e anche una opportunità  per il paese, visto che saranno centinaia gli studenti , alla fine di questo progetto, che graviteranno su Altopascio per diversi giorni. Un turismo importante e di prospettiva, che verrà  implementato dalle nostre iniziative legate all’€™Abbazia di Badia Pozzeveri€.
Fra l’€™altro, sempre in tema di arrivi di pellegrini a Altopascio, nei giorni scorsi diversi appartenenti al Movimento Shalom , fondato nel 1974, associazione di volontariato laica ed indipendente con la missione di educare le nuove e vecchie generazioni alla pace, alla solidarietà  e alla condivisione, ha fatto tappa a Altopascio con una folta delegazione composta prevalentemente da americani, inglesi e di altre nazionalità  che sono stati ricevuti dallo stesso Fantozzi. ( vedi foto allegata)
Intanto, nell’ambito della Festa dei Camminanti, in programma a Vicopisano da venerdi 28 a domenica 30 Marzo 2014, molto spazio sarà  dedicato alle iniziative che coinvolgono Altopascio. Fra i vari temi, verrà  presentata la nuova Via dei Navicelli,  un percorso che unisce Altopascio a Livorno sulle tracce di San Jacopo, con la sperimentazione dei tre tratti che la compongono. La terza tappa, da Vicopisano a Altopascio, 8 ore stimate di cammino mediamente impegnativo secondo i parametri vigenti, si svolge domenica con la supervisione della guida ambientale Nino Guidi e dello storico Sergio Nelli, dell’€™Archivio Storico di Lucca che poi, alle 18,  in Sala dei Granai di piazza Ospitalieri,  parlerà  del porto di Altopascio con ingresso libero.