Comune di Altopascio > comunicati stampa > Marchetti “L’eliminazione del passaggio a livello di Altopascio risolverebbe tanti problemi sulla Pistoia –Lucca e al traffico della Piana”
Ultima modifica: 30 settembre 2015

Marchetti “L’eliminazione del passaggio a livello di Altopascio risolverebbe tanti problemi sulla Pistoia –Lucca e al traffico della Piana”

Comunicato stampa  1-2-14
cartolina 1902

Ho letto con particolare attenzione le dichiarazioni dell’assessore regionale Ceccarelli in relazione al piano delle Ferrovie e della giunta regionale di intervenire nella soppressione di una serie di passaggi a livello in vari luoghi della Toscana.
Nella sua spiegazione Ceccarelli parla espressamente  della linea Pistoia-Viareggio, dicendo che l’idea è sopprimere 11 passaggi a livello su questo tratto, aggiungendo che per centrare questo obiettivo sono stati stanziati 35 milioni di euro e che il passaggio preliminare prevede l’attivazione di  apposite varianti urbanistiche per procedere.

 

Nel testo si accenna anche  al raddoppio della ferrovia, opera necessaria, della quale si sente parlare molto da troppi anni. Le decine di riunioni che sembravano essere concludenti salvo poi risultare solo una mera dichiarazione di intenti ci hanno sfibrato e anche demoralizzato, visto che è almeno dal 1993 che vengono presentati progetti e idee, senza che nulla sia accaduto.

PICT0271

Visto che l’assessore parla genericamente di 11 passaggi da eliminare, senza citarli, mi auguro che fra questi ci sia quello di Altopascio. Il passaggio a livello sulla via Romana è infatti un grosso nodo viario, viste le frequenti chiusure dovute a un aumento del passaggio dei treni, che insistono sulla vecchissima, unica rotaia.
La sua eliminazione porterebbe a una velocizzazione sia del traffico ferroviario sia di quello automobilistico, visto che ogni chiusura crea file notevoli, che diventano drammatiche quando succede qualcosa. Un semplice guasto a una sbarra produce file interminabili e congestione di una vasta zona. Tutte situazioni che ci hanno costretto a prendere anche provvedimenti relativamente al traffico pesante, creando problemi anche all’intero sistema economico di Altopascio e della Piana.
Fra l’altro con Altopascio Ceccarelli non avrebbe bisogno di attivare alcuna variante urbanistica. La previsione urbanistica per un sottopasso che tenga conto delle varie esigenze è infatti già contenuta nel regolamento urbanistico del comune di Altopascio, la cui presentazione ufficiale al consiglio comunale  risale al 13 Novembre 2010.
La zona presenta infatti  difficoltà altimetriche, l’ esistenza a ridosso del passaggio a livello del ponte dell’autostrada Firenze-Viareggio e una serie di abitazioni che costellano l’area. La soluzione progettuale, inserita nello strumento di pianificazione urbanistica altopascese, ritengo che risolva al meglio queste problematiche senza aumentare i costi e le difficoltà esecutive dell’opera stessa.
Restiamo a disposizione di Ceccarelli e della Provincia di Lucca per approfondire questa questione, che riteniamo vitale per il futuro di Altopascio e della mobilità della Piana di Lucca.
Maurizio Marchetti, sindaco di Altopascio