Comune di Altopascio > ambiente > Ancora lavori sul Pescia di Collodi a Altopascio per 2 milioni di euro .Sopralluogo di Marchetti e Fagni “Una prevenzione che paga”
Ultima modifica: 30 settembre 2015

Ancora lavori sul Pescia di Collodi a Altopascio per 2 milioni di euro .Sopralluogo di Marchetti e Fagni “Una prevenzione che paga”

Marchetti e Fagni sopralluogo Pescia

Anche la cosiddetta bomba d’acqua di questi giorni non ha creato problemi nel territorio comunale di Altopascio, confermando il buon lavoro dell’amministrazione comunale, insieme agli altri enti preposti, per la messa in sicurezza dei corsi d’acqua e la prevenzione idrogeologica.

Lavori che proseguono proprio in questi giorni , in particolare sul torrente Pescia di Collodi, per quello che è stato definito lo stralcio C, ovvero la parte conclusiva dell’opera, da Corte Birindelli fino a Ponte ai Pini, per un investimento superiore ai 2 milioni di euro. L’intervento, molto atteso dalla popolazione dopo l’alluvione di qualche anno fa, prosegue quanto fatto nei primi due stralci e riguarda il consolidamento degli argini, l’aumento della sezione del fiume e l’eliminazione di ogni ostacolo al suo scorrimento.

Per verificare la situazione il sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti e il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Francesco Fagni, insieme ai tecnici dell’ufficio, hanno effettuato un sopralluogo.

Tutto procede al meglio e l’intervento migliora molto la situazione del corso d’acqua – hanno dichiarato i due amministratori altopascesi dopo la conclusione della ricognizione-. La messa in sicurezza dell’area è un impegno importante che è stato rispettato e che elimina molte preoccupazioni in caso di precipitazioni elevate. Prova ne sia che, da quando abbiamo cominciato questo intervento, l’acqua non ha mai creato danni, come invece avveniva prima. Per noi, che abbiamo puntato molto su questi interventi di prevenzione, la certezza di avere operato per il bene del territorio, anche se non sono opere che danno facile consenso”.

L’intervento di queste settimane giunge dopo la conclusione positiva delle opere del cosiddetto stralcio B sul torrente Pescia di Collodi ,nella zona del comune di Altopascio che va dal ponte a Pini al Ponte alla Ralla , dopo una nuova cassa di espansione a salvaguardia del centro di Altopascio, nella zona di Riatri, che si aggiunge a quelle già realizzate nel corso di questi anni nella zona di Lupori e comunque nell’area 167 del paese e in via Verdi