Comune di Altopascio > comunicati stampa > La scuola primaria di Badia Pozzeveri e l’amministrazione comunale di Altopascio onorano Andrea Bianchi, caduto della Resistenza a Vizzola di Fornovo di Taro.
Ultima modifica: 24 marzo 2016

La scuola primaria di Badia Pozzeveri e l’amministrazione comunale di Altopascio onorano Andrea Bianchi, caduto della Resistenza a Vizzola di Fornovo di Taro.

Commemorazione Bianchi 2016 008
La commemorazione del partigiano caduto durante la seconda guerra mondiale Andrea Bianchi è stata come sempre commovente e sentita e si è svolta a Badia Pozzeveri, organizzata dalla scuola primaria Carlo Lorenzini ,nella palestra dell’istituto.
Alla presenza del sindaco Maurizio Marchetti, del vicesindaco Francesco Fagni, dell’assessore Elena Silvano, del presidente del consiglio comunale Fabio Orlandi, del consigliere comunale Stefano Belluomini, della dirigente scolastica Teresa Monacci e del comandante della polizia municipale Domenico Gatto, i ragazzi hanno rievocato quei tristi momenti con canzoni, poesie, letture che hanno suscitato grande emozione anche fra i famigliari dello scomparso, presenti alla cerimonia.
Lo stesso sindaco Marchetti, al termine, ha preso la parola per ringraziare i ragazzi e gli insegnanti per l’ottimo lavoro fatto.
Qualche giorno dopo è stato lo stesso Fabio Orlandi , su mandato del sindaco Maurizio Marchetti, a rappresentare il comune di Altopascio alla cerimonia che si è svolta a Vizzola di Fornovo di Taro , in provincia di Parma, per commemorare l’eccidio del 21 Marzo 1945.
Insieme al presidente del consiglio c’era la figlia di Andrea Bianchi, Alberta , residente a Badia Pozzeveri di Altopascio . Il giovane bracciante agricolo, che era nato nel 1917, era stato catturato il 14 Marzo 1945 durante un rastrellamento insieme a due compagni e poi fu fucilato nella campagna di Vizzola.