Comune di Altopascio > Uncategorized > Il Nido Primo Volo di Spianate al Festival della Salute di Viareggio per il Girolibro , progetto che utilizza i libri come fattore di crescita
Ultima modifica: 30 settembre 2015

Il Nido Primo Volo di Spianate al Festival della Salute di Viareggio per il Girolibro , progetto che utilizza i libri come fattore di crescita

Ancora un riconoscimento al lavoro d’avanguardia nello splendido complesso scolastico che ospita il nido d’infanzia Primo Volo di Spianate. Infatti, dopo la pubblicazione nazionale Dada e la rivista trimestrale francese “Le Furet” che si occupa di progetti scolastici della piccola infanzia, i risultati ottenuti con il progetto Girolibro, che rappresenta un salto di qualità nell’utilizzo dei libri anche in tenerissima età, con grandi benefici per la crescita psicologica e relazionale dei bambini, hanno raggiunto la prestigiosa vetrina del Festival della Salute di Viareggio.
A portare a questa manifestazione l’esperienza altopascese è l’ Associazione Coordinatori Pedagogici Italiani Ci6, che ha proposto un seminario sulla narrazione e educazione alla lettura, insieme a altre quattro eccellenze nazionali. Sarà presente anche il sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti, che ha la delega alla scuola e che è giustamente fiero di questi continui riconoscimenti :” Dobbiamo ripeterci, ma fa molto piacere che le nostre idee abbiano così grande attenzione da parte della comunità scientifica e pedagogica internazionale- commenta il primo cittadino altopascese-. Grazie a operatori validi e al fatto che come amministratori crediamo e investiamo sulla crescita armonica dei bambini e ragazzi, oggi la nostra attività scolastica ispira tante linee guida in questo ambito”.
Il Festival della Salute, che si svolge al Centro Congressi Principe di Piemonte Viareggio, proporrà questo evento oggi ( Sabato 26 Settembre 2015) a partire dalle 9,30, mentre nel pomeriggio verranno descritte le esperienze dei vari territori.
Toccherà quindi a Giammarco Bertozzi, coordinatore del Nido e a un genitore illustrare il progetto Giralibro. Fra le molte particolarità dell’esperienza altopascese c’è proprio il fatto che la grande varietà di libri viene alimentata dall’amministrazione comunale ma anche dai genitori, che sono parte attiva dopo un periodo di approfondimento, e acquistano autonomamente i volumi e poi li donano alla biblioteca durante le festività natalizie.
Questo progetto di educazione alla lettura si affianca a un altro piano didattico che ha riscosso interesse internazionale : “ Kandinsky : colori, suoni e emozioni”, che si basa sull’opportunità di far sperimentare ai bambini esperienze d’arte già nella primissima infanzia e sui dettami della carta dei diritti dei bambini all’arte e alla cultura, per testimoniare il diritto di tutti i bambini a vivere esperienze qualificanti in questi ambiti.