Comune di Altopascio > comunicati stampa > Gomathi Berti, Andrea e Cristina Rotunno dell’Acquario, protagonisti ai Mondiali, hanno ringraziato il sindaco Maurizio Marchetti.
Ultima modifica: 11 gennaio 2016

Gomathi Berti, Andrea e Cristina Rotunno dell’Acquario, protagonisti ai Mondiali, hanno ringraziato il sindaco Maurizio Marchetti.

Marchetti, Cristina e Andrea Rotunno, Gomathi Berti  9-1-16
E’ stata sicuramente una delle visite che ha fatto maggior piacere al sindaco di Altopascio Maurizio Marchetti quella del terzetto di atleti dell’Acquario che ha fatto benissimo ai Mondiali di Torino dello scorso novembre.
Infatti la pluridecorata campionessa della società altopascese Cristina Rotunno, suo fratello Andrea e la giovanissima Gomathi Berti, accompagnati da Antonella Carpanese, hanno donato al primo cittadino una targa-ricordo realizzata con il certificato di partecipazione ai Mondiali.
Abbiamo voluto ringraziare Marchetti che, nonostante attraversasse un momento difficile a livello personale, non ha mai fatto mancare la sua vicinanza e il suo incitamento- hanno spiegato i tre super pattinatori altopascesi-. Oltre a questo non dimentichiamo lo sforzo dell’amministrazione comunale per dotarci di un luogo coperto per allenarci, senza il quale oggi avremmo avuto molta difficoltà”.
Tutti e tre hanno fatto benissimo nella competizione mondiale. Andrea Rotunno ha confermato il suo eccezionale stato di forma conquistando la medaglia d’argento nello style di coppia con Nicholas Quiriconi. Cristina Rotunno è giunta quinta nello speed al termine di una gara tiratissima che l’ha vista pattinare molto bene e solamente per pochissimo le è sfuggito un podio che sarebbe stato meritato. Bene anche l’esordiente Gomathi Berti, alla prima esperienza in un Mondiale, che è giunta 15° su 36 concorrenti, anche lei dimostrando grandi qualità.
Marchetti ha gradito moltissimo questo riconoscimento “Rinnovo i complimenti all’Acquario, alla sua presidentessa Antonella Carpanese, allo staff tecnico e ai suoi formidabili atleti – ha detto il sindaco- . Da parte nostra sicuramente abbiamo creduto in loro quando altri gli hanno voltato le spalle. Le medaglie vinte, la grande figura fatta con i migliori sono la testimonianza che anche in provincia, se ci sono idee e competenze tecniche, si possono ottenere traguardi eccezionali”.